CIRCOLO DIDATTICO DE AMICIS SAN SEVERO Infanzia Primaria
Open day

Open day

Anche quest’anno il Circolo Didattico De Amicis apre le porte al pubblico per mostrare le proprie strutture e attività. Vieni a conoscere l’ampia e qualificata offerta formativa e i nostri spazi. Ti aspettiamo!


Scuola verde

Scuola verde

Scuola verde é il progetto che vede coinvolti gli alunni di 4^ e 5^ del De Amicis al fine di sensibilizzare i bambini a una cultura del verde per lo sviluppo sostenibile nonché per godere di spazi vivibili nel rispetto dell ambiente e beni comuni.  

Festa dellalbero e Orto delle meraviglie

Festa dell'albero e Orto delle meraviglie

I volontari del circolo “Andrea Pazienza” Legambiente di San Severo, VENERDI 22 NOVEMBRE 2019, in collaborazione con il Circolo Didattico “De Amicis”, Plesso RODARI, celebreranno gli alberi e il loro indispensabile contributo alla vita, con una festa che si terrà nel giardino della scuola. Tutti i bambini e le loro maestre si esibiranno in canti e spettacoli concludendo la festa con la messa a dimora di due alberi di melograno. Sono invitati, anche i genitori e le autorità scolastiche e comunali. In questa occasione il presidente del Circolo, Renato Regina, presenterà l’ORTO DELLE MERAVIGLIE, un progetto di BIO-ORTO DIDATTICO ormai al 7° anno, per la prima volta presso i giardini di questa scuola. Il progetto dell’ORTO delle MERAVIGLIE coinvolgerà alcune classi con le rispettive maestre, operatori e volontari del Circolo “Andrea Pazienza” LEGAMBIENTE San Severo. La nuova Dirigente, prof.ssa Anna Maria Troiano ha accolto con entusiasmo l’iniziativa e il progetto.


Formazione

Formazione

La formazione costituisce uno strumento fondamentale per lo sviluppo professionale dei docenti e del personale non docente, per il necessario sostegno agli obiettivi di miglioramento e per un’efficace politica delle risorse umane. La legge 107/2015 definisce la formazione degli insegnanti “obbligatoria, permanente, strutturale e come parte integrante della funzione docente”. Ai singoli insegnanti spetta quindi, nel proprio codice di comportamento professionale, la cura della propria formazione come scelta personale prima che come obbligo.  Secondo il recente Piano di Formazione del Miur, ogni docente avrà un portfolio digitale sulla piattaforma S.O.F.I.A. che raccoglierà esperienze professionali, qualifiche, attività di ricerca e pubblicazioni, storia formativa. Il portfolio personale del docente conterrà automaticamente il Curriculum Vitae di ogni docente (integrabile in ogni momento).  Le proposte di formazione ed aggiornamento che saranno attuate nel triennio terranno conto degli obblighi di legge; di quanto emerso dal rapporto di autovalutazione (RAV) e previsto dal piano di miglioramento (PDM); dei bisogni formativi espressi dai docenti, di quanto deliberato nel collegio; dell’Atto d’Indirizzo del Dirigente Scolastico; dei bisogni formativi degli alunni e delle risorse disponibili.   I nuovi scenari educativi impongono alla scuola di ripensare al proprio modo di procedere, gli apprendimenti acquisiti nelle diverse discipline vanno messi in relazione tra loro per un più globale processo di crescita individuale. Questo richiede una professionalità docente che si rinnova continuamente. La formazione, pertanto, sarà finalizzata alla costruzione di una nuova progettazione curricolare che consenta una pianificazione dell’offerta didattica e degli ambienti d’apprendimento innovativa. Nelle sperimentazioni verrà privilegiata una didattica laboratoriale per acquisire conoscenze ed abilità attraverso l’esperienza, per permettere agli allievi di imparare a collaborare e interagire tra loro in modo da sviluppare atteggiamenti partecipativi, collaborativi, creativi ed empatici come richiesto dalle linee guida del Piano Nazionale. 

PON 20182019

PON 2018/2019

Documentazione PON

Sportello di ascolto

Sportello di ascolto

Lo sportello è uno spazio scolastico accogliente e flessibile, dove genitori, docenti e tutto il personale scolastico possono esprimere le proprie difficoltà e i propri vissuti in assoluta privacy, sia rispetto alle modalità, sia rispetto ai contenuti dei colloqui. Si tratta di uno spazio di scambio e di supporto finalizzato alla promozione del benessere di tutti gli utenti della scuola, al confronto sulle dinamiche educative e alla relazione di aiuto al minore. Questo servizio sarà un’occasione: – di ascolto – di accoglienza e di accettazione – di sostegno alla crescita – di orientamento – di informazione – di supporto strategico per le difficoltà scolastiche.   Orario ricevimento Lunedì dalle ore  10.30 alle ore 11.30 Giovedì dalle ore 16.30 alle 19.00 Martedì dalle ore 18.30 alle ore 19.30 previo appuntamento Ins. Referente Dott.ssa Mennella Maria Grazia


BES

BES

Direttiva relativa ai Bisogni Educativi Speciali

Rassegna Stampa

Rassegna Stampa

La rassegna stampa della scuola



Organi Collegiali

Organi Collegiali

Gli organismi a carattere collegiale sono previsti a vari livelli della scuola. I componenti degli organi collegiali vengono eletti dai componenti della categoria di appartenenza; i genitori che fanno parte di organismi collegiali sono, pertanto, eletti da altri genitori.  La funzione degli organi collegiali è diversa a seconda dei livelli di collocazione: è consultiva e propositiva a livello di base (consigli di classe e interclasse), è deliberativa ai livelli superiori (consigli di circolo/istituto). ASSEMBLEA DEI GENITORI I genitori hanno diritto di riunirsi in assemblea tra di loro per discutere di problemi che riguardino aspetti di carattere generale della scuola o delle classi frequentante dai propri figli.  Le assemblee possono essere di singole classi o di istituto. Hanno titolo a convocare l'assemblea dei genitori i rappresentanti di classe eletti nei consigli di classe, dandone preventiva informazione al dirigente (con indicazione specifica degli argomenti da trattare) e chiedendo l'uso dei locali scolastici. Alle assemblee possono partecipare con diritto di parola il dirigente e i docenti della classe. Le assemblee dei genitori possono anche essere convocate dai docenti della classe (articolo 15  del  Decreto Legislativo 297 del 16 aprile 1994 e successive modifiche). CONSIGLI DI CLASSE I genitori possono far parte, se eletti, dei consigli di classe (consigli di interclasse nella scuola primaria e di intersezione nella scuola dell'infanzia).  Tutti i genitori (padre e madre) hanno diritto di voto per eleggere loro rappresentanti in questi organismi. È diritto di ogni genitore proporsi per essere eletto. L'elezione nei consigli di classe si svolge annualmente entro il 31 ottobre, con procedure semplificate. Il consiglio di classe si occupa dell'andamento generale della classe, formula proposte al dirigente scolastico per il miglioramento dell'attività, si esprime su eventuali progetti di sperimentazione, presenta proposte per un efficace rapporto scuola-famiglia (articolo 5 del  Decreto Legislativo 297 del 16 aprile 1994  e successive modifiche). CONSIGLI DI CIRCOLO/ISTITUTO  Il Consiglio di istituto è l’organo di indirizzo e di gestione degli aspetti economici e organizzativi generali della scuola. Rappresenta tutte le componenti dell’Istituto (docenti, studenti per le sole scuole secondarie di secondo grado, genitori e personale non docente) con un numero di rappresentanti variabile a seconda delle dimensioni della scuola. Tutti i genitori (padre e madre) hanno diritto di voto per eleggere loro rappresentanti in questi organismi ed è diritto di ogni genitore proporsi per essere eletto. Le elezioni per il il rinnovo dei consigli di circolo/istituto si svolgono ogni triennio, oppure quando non sono presenti tutte le componenti (articolo 8 del  Decreto Legislativo 297 del 16 aprile 1994 e successive modifiche).  

MAD

MAD

Libriamoci

Libriamoci

Da lunedì 11 a sabato 16 novembre torna Libriamoci. Giornate di lettura nelle scuole, l’iniziativa promossa dal Centro per il libro e la lettura del Ministero per i Beni e le Attività Culturali e per il Turismo e dalla Direzione Generale per lo Studente del Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca. Per chi ama leggere, per chi vuole cimentarsi con l’interpretazione a voce alta dei propri libri preferiti, e per chi ancora non ha scoperto il potere coinvolgente della lettura, Libriamoci è un’occasione imperdibile, una sfida gioiosa alla creatività di studenti e docenti.  Anche la nostra scuola ha aderito con entusiasmo all'iniziativa pertanto utte le classi della scuola dell'infanzia e della scuola primaria saranno coinvolte in un percorso di lettura ad alta voce. Attori, studenti e docenti si alterneranno per un 'intera settimana in una staffetta, la cui finalità è scoprire la bellezza della lettura e il suo potere di coinvolgimento se fatta ad alta voce in un'esperienza corale.


Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più consulta l’informativa estesa sui cookie. Proseguendo la navigazione, acconsenti all’uso dei cookie.